Tutti i piaceri e dispiaceri, l’orgoglio e i pregiudizi, l’amore e l’odio s’insinuano nella nostra personale coscienza, sprecando la nostra energia e tenendoci lontani dall’obiettivo finale e scopo della vita: ottenere la consapevolezza del sé. Questa ignoranza dello scopo della vita è una malattia grave della quale soffriamo ed è la causa del legame dell’anima al mondo che sta “andando a pezzi per i peccati e le sofferenze.” Dobbiamo perciò liberarci dal dramma di questa attività frenetica e trovare nel nostro corpo il punto fermo dove risiede la Forza che pervade tutto ed è libera da tutto.   

Sant Kirpal Singh

Spiritualità

siate buoni · fate del bene · siate uno

I grandi maestri spirituali di tutti i tempi hanno parlato della spiritualità come l’opportunità per riconquistare la nostra grandezza interiore. Loro hanno testimoniato l’unità con Dio attraverso l’esperienza diretta e l’hanno descritta come una condizione mistica di ebbrezza interiore al di là della mente e della percezione dei sensi. Non si sono mai stancati di sottolineare che quello che una persona può ottenere, può essere ottenuto anche dagli altri. Ma oggi quale può essere il nostro approccio?

Anche se le filosofie e le scritture religiose ci danno dei riferimenti, alla fine si fermano solo alla teoria. Il termine spiritualità viene spesso confuso con una fede cieca per i libri sacri, con la manifestazione di miracoli, con le guarigioni spirituali, con i poteri soprannaturali e con lo yoga, ma il suo alfabeto inizia là dove finiscono tutte le filosofie e pratiche yogiche.

La spiritualità riguarda direttamente l’anima e il suo legame con Dio. La possibilità di conoscere sé stesso e conoscere Dio è il privilegio dell’uomo che è esistito in tutti i tempi e esiste ancora oggi. La via interiore implica una vita etica e la meditazione.

Essentials

Further topics

Love and yearning

It is said, he who finds the love within himself, shall have…
Letteratura e media